Stella di Natale

Considerato uno dei simboli cardine delle festività natalizie la Stella di Natale è in realtà una pianta selvatica di origine messicana, che per il suo colore rosso e i suoi fiori dalla tipica forma a stella è stata importata in ogni parte del globo al fine di donare maggiore atmosfera e buoni auspici per una beata celebrazione del Natale.

La Stella di Natale viene usata principalmente per decorare case e abitazioni, uffici e cortili, da disporre in vasi o ceste di vimini, e pretende un’esposizione in luoghi ricchi di luce onde garantire una fioritura perfetta ed omogenea.

La pianta, tuttavia, cresce amabilmente anche in zone più oscure, e poiché abbisogna di pochissima acqua non ha necessità di particolari cure, cosa che la rende uno dei doni più graditi dalla maggior parte delle persone, soprattutto delle casalinghe.

Si narra che tanto tempo fa, una bambina indiana di nome Ines, residente a Città del Messico, la sera della vigilia di Natale decise di portare un fiore a Gesù Bambino, ma non aveva soldi per acquistarne uno; allora raccolse per strada dei rametti presi da un cespuglio e, per abbellire il tutto, introdusse al centro un fiocco rosso che aveva tra i capelli.

Una volta giunta in chiesa depose il mazzolino ai piedi della statua, e quando si voltò richiamata dalle persone, stupite dalla bellezza del fiore offerto al Redentore, notò con meraviglia che i rami si erano trasformati in petali rossi e al centro c’era ormai una composizione di bacche dorate a forma di cuore.

La piccola tornò a casa colma di felicità, pensando che aveva donato al Bambinello il fiore più bello del Messico: la nostra amata stella di natale!


...E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento