Ricette

Il Natale è l’occasione ideale per riunire la famiglia, che siederà intorno a un’immensa tavolata nell’attesa di gustare le prelibatezze casalinghe che vengono proposte esclusivamente nei periodi di festa.

Cibi gustosi impreziositi da spezie e preparazioni segrete, ricette della nonna che rievocano sapori lontani densi di storia e bei ricordi, dolci ricchi di tradizioni e nuove rielaborazioni di piatti datati ma che serbano ancora gioia e colore di un cibo dedicato integralmente a celebrare la Natività del Bambinello.

A seconda dei luoghi e delle consuetudini varia il menù di Natale, che offre scelte differenti anche a seconda che si tratti del cenone della vigilia o della giornata del 25. Interessanti le proposte regionali, da suggerire anche con accattivanti variazioni, a cominciare dall’antipasto per concludere con un dolce superlativo, il tutto abbellito con un po’ di agrifoglio o chicchi di melagrana, di buon augurio per un felice e spensierato Natale. 

Partendo dal Nord possiamo elencare le più gustose ricette di Natale, ad esempio in Friuli è consuetudine la preparazione delle castagnole, dolcetti tipici ideati con zucchero, farina e burro; dalla Lombardia proviene il tradizionale panettone casalingo, antenato di quello confezionato molto atteso dai commensali alla fine del pasto, mentre in Emilia Romagna spopolano i cappelletti e, come secondo, una tipica braciola di castrato.

In Umbria si predilige il pesce, per cui il piatto tradizionale si tramuta in trote di fiume al prezzemolo, mentre nelle Marche  ritroviamo le celebri olive all’ascolana e i meno conosciuti vincisgrassi, un primo piatto che ricorda una lasagna condita con besciamella, ragù di animelle e parmigiano reggiano. Direttamente dal Lazio arrivano i carciofi alla romana, conditi con aglio, prezzemolo e mentuccia, più giù in Campania si ritorna sul pesce, con i magnifici totani e patate.

In ultima, ma non per importanza, la Sicilia, che anche a Natale conserva un sapore fresco e solare, da rapportare alla cassata oppure ai cannoli serviti con tanta frutta candita.


...E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento